Dieta Plank: 9 chili in 2 settimane

dieta plankDieta Plank, cos’è? Funziona davvero?

Tutte le informazioni sulla dieta Plank

Quando mi proposero di perdere fino a 9 chili in 2 sole settimane, mi sembrò un’altra presa in giro colossale, ma avendomela consigliata una carissimo amico di famiglia che la fa quasi ogni anno per tornare in forma, mi sono detta che non avevo proprio niente da perdere… anzi, visto che da perdere avevo parecchio, tentar non nuoce.

La dieta Plank dura 2 settimane, ed attenendosi scrupolosamente alle sue indicazioni si possono perdere fino a 9 chili, ovviamente il rendimento dipende anche dal punto di partenza ed i risultati sono direttamente proporzionali al grado di “sovrappeso” iniziale.

I risultati visibili della dieta Plank

                     dieta-planck-dieta-carne

Vi dirò che io i risultati li ho visti subito, la prima volta che l’ho seguita ho perso circa 6 chili in due settimane e nelle settimane successive (senza un granchè di dieta di mantenimento) non ho ripreso niente. Ovvio non è miracolosa, quindi a lungo andare i chili si riprendono, ma non con la velocità con cui sono stati persi. Dopo la dieta dimagrante, dunque, per non riprendere i preziosissimi risultati ottenuti, consigliamo vivamente di seguire i nostri trucchetti di dieta senza dieta.

Consigli da seguire durante la dieta Plank

E’ vivamente consigliato bere molta acqua durante la dieta Plank, sia per ridurre la ritenzione idrica che per ridurre i morsi della fame che almeno i primi giorni, vi assicuro, saranno più che una costante della vostra vita.

Beh non mi resta che augurarvi buona fortuna e buon dimagrimento!!!

Dieta Plank: il menù e le dosi

dieta-planck

  1. Primo giorno “Lunedì”

Prima Colazione: caffé senza zucchero in quantità desiderata.
Pranzo: due uova sode con spinaci poco salati.
Cena: una grande bistecca o tre fette di arrosto con insalata verde e sedano.

  1. Secondo giorno “Martedì”

Prima Colazione: caffé, senza zucchero ed un panino.
Pranzo: una grande bistecca , insalata verde ed un frutto a piacere.
Cena: prosciutto cotto in quantità desiderata.

  1. Terzo giorno “Mercoledì”

Prima Colazione: caffé, senza zucchero ed un panino.
Pranzo: due uova sode con insalata verde e pomodori.
Cena: prosciutto cotto ed insalata verde.

  1. Quarto giorno “Giovedì”

Prima Colazione: caffé senza zucchero ed un panino.
Pranzo: un uovo sodo, carote cotte o crude, formaggio svizzero.
Cena: frutta e yogurt naturale.

  1. Quinto giorno “Venerdì”

Prima Colazione: caffé, senza zucchero ed un panino.
Pranzo: pesce lesso e pomodori.
Cena: una bistecca ed insalata verde.

  1. Sesto giorno “Sabato”

Prima Colazione: caffé, senza zucchero ed un panino
Pranzo: pollo alla griglia
Cena: due uova sode e carote cotte o crude.

  1. Settimo “Domenica”

Prima Colazione: the con limone.
Pranzo: una bistecca alla griglia e frutta a scelta.
Cena: a scelta quello che desiderate

Come mantenersi in forma dopo la dieta Plank? Leggi tutti i consigli della nutrizionista.

I cambiamenti consentiti nella dieta Plank

Dall’ottavo giorno si ricomincia la dieta daccapo per un’altra settimana, poi si può mangiare normalmente.

Durante la dieta plank è proibito l’alcool, l’acqua minerale e la birra, è consentita solo l’acqua naturale. Non si deve assolutamente usare zucchero (saccarina e simili) e non apportare variazioni del tipo “non mi piace l’uovo… mangio altri tipi di proteine.”

Trattandosi però di una dieta molto restrittiva, sono stati studiati alcuni cambiamenti che possono rendere la dieta meno dura.

  • La mattina se proprio non riuscite a mangiare il panino previsto, potete sostituirlo con tre fette biscottate.
  • Il formaggio svizzero previsto il quarto giorno di dieta, si può sostituire con altri tipi di formaggi light.
  • Se dopo la prima settimana non ce la fate più a mangiare uova sode, potete scegliere di cuocere tale alimento in altro modo. Attenzione però a non usare mai l’olio.

Chi non può seguire la dieta Plank

perdere-peso-dieta-plank-funziona

La dieta Plank a causa del regime iperproteico è molto sbilanciata e per questo assolutamente sconsigliata a:

  • donne in gravidanza
  • diabetici
  • soggetti con colesterolo alto
  • cardiopatici
  • chi soffre di malattie renali
  • anemici

La dieta Plank fa male?

Siamo stati chiari sul fatto che la dieta Plank propone un regime alimentare sbilanciato. Per tale motivo non può essere mantenuta per più di due settimane.