Rotolo di cotechino

rotolo di cotechino 1Il cotechino ha una storia molto lunga. Non è di certo un invenzione di noi “moderni” per arricchire i nostri banchetti natalizi. Il cotechino nasce nell’antichità dall’esigenza dovuta alla povertà, di consumare tutte le parti del maiale, anche le meno nobili (vi risparmio l’elenco però…) e creare qualcosa di molto proteico.

Un po’ dappertutto il cotechino è il simbolo buon augurale che si gusta allo scoccare della mezzanotte dopo il cenone di San Silvestro.

In genere viene abbinato alle lenticchie, ma io oggi voglio proporvi la ricetta del rotolo di cotechino, una ricetta molto gustosa che può rivelarsi una valida alternativa alla tradizionale ricetta, da poter utilizzare anche in altri momenti dell’anno come idea di secondo e perchè no anche per la cena di Natale.

Raffaella Pellegrino

Preparazione del rotolo di cotechino

SCHEDA TECNICA:

ricetta rotolo cotechino

  • tempo:20 minuti + cottura
  • difficoltà: **/*****
  • costo: medio

INGREDIENTI:

  • 1 cotechino
  • 1 fetta di vitello
  • 200gr di prosciutto crudo (tagliato in 2 fette molto doppie)
  • 1 cipolla
  • 500ml. di Lambrusco
  • 500ml. di brodo
  • alloro
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio
  • burro q.b.
  • spinaci

PROCEDIMENTO:

far bollire il cotechino nel modo classico. A fine cottura scolarlo, spellarlo e lasciarlo intiepidire. Nel frattempo aprire la fetta di carne e coprirla con le fette di prosciutto, poi posizionarvi al centro il cotechino, arrotolare e legare con uno spago (come un arrosto). In una padella far soffriggere l’olio con l’aglio, qualche foglia di alloro e la cipolla tritata finemente, dopo aggiungere il rotolo di cotechino e farlo rosolare. Dopo circa 4-5 minuti aggiungere il vino e il brodo, coprire e far cuocere a fuoco molto lento per un’ora abbondante.

Nel frattempo lessate gli spinaci e conditeli con burro e formaggio.

Al termine della cottura del cotechino, tagliatelo a fettine verticali, adagiatelo su un letto di spinaci e servite.