Ricette light & veloci: Risotto di Zucca

risotto di zucca lightDopo halloween avrete avuto anche voi la casa piena zeppa di polpa di zucca da cucinare in qualche maniera, ed allora siete partite in quarta con tutte le ricette più sfiziose, dai tortelli, alla pasta di zucca, dai dolci alle creme.

Ma con l’avvicinarsi del Natale urge una cucina light ma sopratutto veloce per poter mangiare bene ma con il rispetto del corpo, delle calorie e del tempo sempre più ristretto.

Vi propongo quindi un ottimo risotto di zucca light e veloce.

 

Lasciate perdere chi vi dice che la zucca non sa di niente, che da sola è sciapa e necessita d’esser legata a qualche formaggio morbido e saporito, e seguite questa ricetta, si leccheranno i baffi e dovranno rimangiarsi tutte le sentenze.

 

Risotto di Zucca Light e veloce

 

Ingredienti (per 2 persone)
160 g di riso (579,2 cal)
un dado vegetale (18 cal)
4 cucchiaini di grana grattugiato (146,6 cal)
una cipollina (8,75 cal)
300 g di polpa di zucca pulita (54 cal)
4 cucchiaini di olio extravergine d’oliva (180,2 cal)
una manciata di rosmarino,
4 pomodorini Pachino (32 cal)
prezzemolo,
sale

pepe

noce moscata

Preparazione:
Versare l’olio in un tegame antiaderente e fare rosolare la zucca tagliata a dadini piccoli in modo che si cuociano più in fretta e si amalmigano meglio con il riso, i pomodorini ed il rosmarino.
Allungare con un po’ di brodo di dado, pepare e portare a metà cottura.
Unire il riso e portarlo a cottura, aggiungendo al bisogno il brodo, spolverarare con un po’ di noce moscata.
A cottura ultimata, aggiustare di sale ed aggiungere il grana.
Unire una spolverata di prezzemolo e lasciare mantecare per 5 minuti a fuoco spento.

Servire il risotto di zucca light con un rametto di rosmarino… anche l’occhio vuole la sua parte, e buonappettito!

 

Calorie totali: 1018,8/2= 509,4 a persona.

 

Per esperienza personale posso assicurare che le dosi del risotto di zucca light qui specificate sono per ben di pi di due persone, l’ideale sarebbe per tre (1018,8/3= 339,6 cal) o addirittura quattro se tutti e quattro sono a dieta ferrea e mangiano con uccellini (1018,8/4= 254,7 cal).

 

Per ridurre ulteriormente l’apporto calorico si può senza alcun problema dimezzare le dosi di parmigiano, pomodori e olio.