Ricetta originale della Tortilla di patate spagnola

tortilla de patata

Passare un anno erasmus in Spagna lascia ben più di amicizie, esami e una lingua in più sul curriculum! A me per esempio ha lasciato qualche chilo di troppo e una ricetta favolosa che desidero condividere con voi.

Sicuramente se siete stati in Spagna avrete assaggiato la famosa tortilla di patate (che tradotta in italiano è pressocchè la nostra “Frittata di patate”).

Io l’ho assaggiata nella regione della Castillia y Leon, sia dalla parte Madrilena sia dalla parte di Leon, ho provato quella andalusa, ma in assoluto quella che mi è rimasta più nel cuore e non solo è la ricetta della tortilla di patate extremena.

Premettiamo che gli ingredienti ed il modo di procedere è molto simile in tutte le regioni spagnole, ma che ci posso fare se la tortilla di patate che preparava la mia coinquilina era così deliziosa da fartene desiderare ancora un pezzo, ed un pezzo ancora fino all’esplosione?

Dunque allontanate la bilancia dalla vostra vista per un po’, e preparatevi a gustare la tortilla di patate spagnola.

 

Tortilla di Patate

tortilla

INGREDIENTI ( x 4 persone):

1 kg di patate

6/8 uova (dipende da quanto la volete caricare)

1 cipolla medio grande

olio in quantità

q.b. sale

q.b. pepe

un cucchiaino di lievito in polvere

OPZIONALE:

q.b. sottilette

q.b. maionese o salsa rosa o ketchup

q.b. di salumi

 

Pelate e pulite le patate dopo di che tagliatele a rondelle sottilissime, quasi trasparenti. Affettate e triturate la cipolla. Mettete entrambi in una pentola e versate l’olio in modo che copra quasi più della metà dell’impasto.

Lasciate cuocere girando di tanto in tanto in modo che non si attacchi al fondo. Quando le patate vi sembrano morbide e cotte, scolatele e mettetele da parte (se le mettete su uno scolapasta continueranno a perdere olio… e non sarebbe una cattiva idea.)

Sbattete le uova con una frusta e molta energia, aggiungete il sale ed il pepe e continuate a sbattere fino ad ottenere la schiuma sulla superficie. Aggiungete il cucchiaino di lievito e ponete in un’unica coppa le patate cotte e le uova.

Armatevi di padella antiaderente con il bordo abbastanza alto (potrebbe servirvi anche una seconda padella, tenetela a portata di mano), oliate il fondo e ponetela sul fuoco a riscaldare un po’. Versate il composto nella padella e coprite.

Muovete di tanto in tanto la padella per staccare la Tortilla di patate dal fondo, e quando vi pare che la parte di sotto sia cotta giratela, facendovi aiutare da un piatto. 

Servite la Tortilla di patate calda.

In tavola potrete divertirvi a personalizzare la vostra porzione di Tortilla di Patate, le mie coinquiline la mangiavano in stile “panino” ovvero tagliata a metà e farcita al centro con tutto l’immaginabile, dalla foglia di lattuga ai pomodori, per passare poi alla sottiletta, il prosciutto e per finire (per non farsi mancare niente) anche con la nutella. Io preferivo la modalità da me definita “classica”…

tortilla di patate tortilla di patate

Prendete la vostra fetta di tortilla di patate e tagliatela longitudinalmente per metà ( effetto panino), ponete al centro una fettina di sottiletta e richiudete. Se la tortilla di patate è ancora calda vedrete la sottiletta sciogliersi un po’. Spalmate sulla superficie un velo più o meno spesso di maionese e buon appetito!

Detta così non sembra un granchè, ma provate per credere! Il sapore vi si scioglierà in bocca in un mix di gusti davvero favolosi!

 

 

Se avete assaggiato la tortilla di patate spagnola e vi è piaciuta così tanto da non volervi rinunciare nonostante la dieta, provate la tortilla di patate light!