L’anguilla in umido

anguilla in umidoNoi italiani siamo un popolo piuttosto tradizionalista dal punto di vista culinario. Molti di noi per esempio preferisce sempre una bella pizza ad una cena a base di sushi. E quando poi arrivano le feste e le grandi occasioni come si fa a non rispettare le tradizioni culinarie proprie della nostra famiglia?!

Ebbene oggi vi propongo la ricetta dell’anguilla in umido che da circa 50 anni si cucina a casa mia per la cena della vigilia di Natale. L’anguilla in umido è una pietanza tutto sommato semplice da preparare e ideale per essere sfruttata anche in altre occasioni, che non siano necessariamente le feste Natalizie.

Raffaella Pellegrino

Preparazione dell’anguilla in umido

SCHEDA TECNICA:

anguilla in umido 2

  • tempo: 40 minuti
  • difficoltà: **/*****
  • costo: medio

INGREDIENTI:

  • 1 kg di anguilla
  • 400 gr di pomodori
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla
  • 1 sedano
  • prezzemolo q.b.
  • alloro q.b.
  • salvia q.b.
  • Aceto q.b.
  • Burro q.b.
  • Farina bianca
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio q.b.

PROCEDIMENTO:

Pulite l’anguilla e tagliatela a pezzetti lunghi circa 8 cm l’uno. Poi mettetela in una ciotola con abbondante aceto e fatela insaporire per circa 10 minuti. Nel frattempo preparate un tritato di cipolla e sedano e fatelo soffriggere in una padella antiaderente con l’olio.

Poi scolate l’anguilla e asciugatela su una carta assorbente. Impanatela nella farina e mettetela nella padella antiaderente insieme alla cipolla e a un mezzo bicchiere di aceto.

Cuocete a fiamma viva fino a quando l’aceto non sarà evaporato del tutto, dopodiché abbassate la fiamma, coprite e fate cuocere per altri 30 minuti. A metà cottura aggiungete il tritato di aglio, prezzemolo salvia e alloro. Fate intiepidire l’anguilla in umido e servite.