Vi presento Giulia Ciccarelli di “The Girl of bows”

Giulia Ciccarelli The girl of bowsSi chiama Giulia Ciccarelli l’incantevole artefice del blog “The girl of bows“. Si tratta di un fresco, interessante e sempre aggiornato blog di moda nato nel gennaio 2010. Studia Lettere Moderne Giulia e sogna di diventare una giornalista di moda, una passione, quella per la scrittura, che esprime nel suo blog alternando a deliziosi outfits, riflessioni sulla moda e i trend del momento.

Il suo motto sembra essere una celebre frase di YSLmai confondere l’eleganza con l’essere snob” e, devo ammettere, che non poteva scegliere una perifrasi migliore! Ma Giulia non si ferma qui. Desiderosa di esprimere le sue idee e di rendere noto il suo nome, Giulia collabora attivamente con altri siti tra cui proprio pensorosa.it. Un’intervista quindi non solo cercata e desiderata, ma quasi “dovuta” questa per far conoscere a voi lettrici chi c’è dall’altra parte della barricata. Non mi resta che… presentarvi Giulia!

 

Ciao Giulia…prima di tutto come stai? Periodo impegnativo questo per chi studia non è vero?
Ciao si purtroppo questo è un periodo davvero pieno di impegni e di grande studio per noi studenti spero passi in fretta!

Sappiamo che sei una blogger da diverso tempo, ma cosa ti ha spinto ad aprire un blog di moda?

Mi ha spinto la mia irrefrenabile passione verso questo patinato Mondo che è in continua evoluzione; mi è piaciuta fin da subito l’idea di aprire un mio spazio web per esprimere attraverso dei miei brevi post i miei pensieri riguardo le tendenze e le sfilate confrontandomi soprattutto anche con altri blogger.

Com’è noto, di fashion blogger ce ne sono ormai moltissime e la concorrenza è spietata. Quale credi sia la differenza tra una fashion blogger vincente e una che non lo è?

Io credo che un blog in primo luogo deve piacere all’autore stesso poi su internet, è chiaro che si deve essere pronti a critiche sia positive che negative e credo il fashion blog vincente sia proprio questo: apprezzare ogni singola critica costruttiva da parte dei lettori e cercare di migliorarsi giorno dopo giorno; dopotutto il fashion blogger deve la sua fama in parte anche ai suoi follower e dovrebbe sentire anche i loro pareri a riguardo…io, almeno, faccio così!

Ciò che mi piace del tuo blog è che alterni post con tuoi outfits ad articoli sulla moda del momento. Non quindi una vezzosa ragazza che mostra solo come sia brava ad abbinare capi, ma una giovane donna che cerca di dare consigli e contestualizzare le mode del momento. Un binomio di successo non credi?

Si, il mio blog è molto variegato sui temi che affronta e penso che questo sia molto importante  altrimenti diventerebbe troppo monotono e poco interessante per chi lo legge.

Come definiresti il tuo blog?

Essenziale, c’è un’po’ di tutto: dalle ultime tendenze ai resoconti delle sfilate fino ad arrivare a miei personali outfit.

Il tuo stile è…

Molto classico ma impreziosito da accessori e bijoux particolari che compro su internet: amo i grandi anelli!

Hai qualche negozio da consigliare alle nostre lettrici?

Vivendo in una città di provincia dove non esistono Zara e H&M non posso consigliare dei negozi ma posso dirvi di provare lo shopping online…sono una cliente assidua di TopShop e Asos che adoro!

Rivelaci due brand (uno cheap e l’altro di lusso) di cui non potresti fare a meno.

Sicuramente Topshop! E’ un brand favoloso e non molto costoso e ha una qualità ottima. Per quanto riguarda il brand di lusso sceglierei sempre lo stile inconfondibile della doppia C di Chanel: unico e inimitabile ( ma mi piacciono moltissimo anche  MiuMiu e Chloè ).

Quale sarà il tuo prossimo acquisto?

Un vestito, è da parecchio tempo che non ne compro uno. Ultimamente mi sono concentrata su pantaloni, camicie e borse e ho bisogno di un nuovo abito semplice e bon ton come piace a me.

Quali credi saranno i must have della prossima PE 2011?

Sto facendo una rubrica a riguardo sul blog. Credo che non uscirà di scena la stampa animalier e andrà in gran voga il rosa salmone. Poi ci saranno, sicuramente, molte frange e piume sui nostri capi e accessori.

Se vedessi una stella cadente, quale desiderio esprimeresti?

Ho tanti desideri nel cassetto e spero che pian piano si avverino tutti. Se dovessi esprimere ora un desiderio credo che sia quello di viaggiare che è secondo me l’unica fonte di grande cultura.

E ha proprio ragione Giulia…viaggiare è importantissimo e noi le auguriamo di realizzare tutti i suoi sogni.

 

Cristina Pierangeli

45270 1461700154240 1585531315 31108038 3591709 n45812 1460607486924 1585531315 31105105 7533595 n168314 1654831942414 1585531315 31493078 4254042 nDSC01921