Versace e il ‘lusso accessibile’

La maison Versace da vita alla sua nuova linea di vestiti per donna con prezzi più accessibili. La Collection Donna, questo il suo nome, offre infatti capi di più ampia diffusione e di vestibilità più accessibile con taglie che arrivano sino alla 50. L’esordio per l’AI 2010-2011 prevede 240 pezzi, quasi una “capsule collection”, che saranno venduti nel mondo (esclusa per ora l’America). A Milano le vendite sono già cominciate nello showroom della maison e l’amministratore delegato Gian Giacomo Ferraris assicura che “le prime risposte sono molto buone” e che “l’obiettivo per il 2010 è di una distribuzione su 400 clienti e un fatturato di 8 milioni di euro, con una sola collezione e ancora senza accessori che arriveranno invece con la primavera-estate 2011“. Un’iniziativa che apprezzeranno tutte quelle donne che hanno sempre desiderato un capo Versace, ma che non se lo sono mai potute permettere.

 

Cristina Pierangeli