Shopping online: ASOS.com

Asos.com shopping online

Una lettrice mi ha scritto “Cara Cristina, cosa ne pensi dello shopping online? Io lo adoro e senza non riuscirei ad avere nel mio guardaroba quei capi un po’ introvabili e diversi 🙂 io compro direttamente da new york e londra… e son sempre più soddisfatta!“. Care amiche, come avrete intuito, l’argomento di oggi è lo shopping online. Un argomento che ho deciso di rendere rubrica.

Ogni settimana infatti sarete informate sui migliori siti dove acquistare online. Non parlo solo di quelli che vendono più marchi, ma anche dei monomarca più cool e ricercati. Lo so, ci sono molte persone che sono restie all’acquisto sul web e un po’ per paura di prendere una cantonata e un po’ per gustare la bellezza di una passeggiata per negozi, non considerano nemmeno questa opzione. C’è però moltissima gente che si è “buttata” e che non fa che comprare online. Cosa ne penso? Bhe, se si conoscono i siti giusti, l’acquisto è sicuro, decisamente più comodo e permette di abbattere le distanze dando la possibilità anche a chi vive in piccole realtà di ricevere capi in vendita solo nei grandi centri urbani. C’è anche da dire però che la bellezza di passeggiare con le amiche per negozi e la soddisfazione di girare con pacchetti e pacchettini, lo shopping online non te la da! Insomma, come in tutte le cose in medio stat virtus (scusate, ma a volte la studentessa in lettere che è in me prende il sopravvento)!

Dopo questo prologo, iniziamo la rubrica con un sito che ADORO e che sicuramente molte di voi già conoscono: ASOS.com. Si tratta di un famosissimo e-commerce britannico rivolto ad un pubblico giovane e che ama giocare con la moda e le tendenze del momento. Inizialmente il nome del sito era As Seen On Screen e proponeva in versione accessibile l’abbigliamento delle star del cinema e della TV. Nel 2005 ASOS si è trasformato in un importante negozio online che vendeva soprattutto brand conosciuti e famosi. Dal 2008 la svolta: ASOS lancia i prodotti con il proprio marchio, a costi decisamente accessibili e competitivi lasciando però ancora spazio a grandi brand come Diesel, Fiorucci, Emporio Armani, Fred Perry ecc. Gli ideatori di ASOS però non si sono fermati e da poco hanno messo su un marketplace per giovani stilisti, con la possibilità di mostrare e vendere le propri creazioni. E se temete i falsi, state tranquilli perchè ASOS porta avanti una rigida politica contro questi. Tolleranza zero, quindi, verso l’acquisto e la vendita dei prodotti contraffatti. Cosa desiderare di più? Vedrete, dopo il primo click, non potrete più farne a meno!