Sabrina con Audrey Hepburn

sabrina audrey hepburn“Qui ho imparato a vivere…Ho imparato a essere qualcosa di questo mondo che ci circonda, senza restare lì, in disparte a guardare….Sono certa che ora non la fuggirò più la vita…e neanche l’amore!!”

 

L’anno scorso, Michel Hazanavicius con il suo bell’oscar in mano per la migliore regia di “The Artist”, nel suo discorso aveva ringraziato per ben tre volte Billy Wilder, linea guida nel suo modus operandi.

Billy Wilder, vincitore di sei premi oscar, è stato un grande sceneggiatore e produttore, oltre ad essere stato IL regista di cult movie, come: “Viale del tramonto”, “Quando la moglie è in vacanza” e Sabrina“.

Proprio quest’ultimo, Sabrina“, non è solo uno dei film più belli del regista, ma è uno dei film più belli della storia del cinema.

Audrey Hepburn

Pellicola del 1954, in bianco e nero, ha come protagonisti, due icone di stile e eleganza, Audrey Hepburn e Humphrey Bogart.

Sabrina (Audrey Hepburn) è una ragazza come tante, come me, come la ragazza che distratta cammina per strada, come quella che si affanna per non perdere il pullman, come quella che scansa gli specchi perché vede solo difetti, insomma, una qualunque.

Timida, introversa, che preferisce nascondersi per paura, che non affronta la propria vita, che fugge i sentimenti perché implicano un mettersi in gioco, un gioco troppo pericoloso per una come lei.

Figlia di un autista, che lavora al servizio di una ricca famiglia, Sabrina, è da sempre innamorata di David (William Holden) , il rampollo secondogenito della ricca famiglia.

Audrey HepburnSabrina film

Un dongiovanni, dei peggiori tra l’altro, che passa da una ragazza all’altra.

Ma le cose cambiano quando Sabrina si trasferisce a Parigi, al ritorno, dopo due anni, è finalmente una donna, sofisticata, sicura di se, che sa quello che vuole, che non si nasconde più su di un albero a guardare gli altri, ma finalmente vive.

Tutti stentano a riconoscerla, e persino David, ora, finalmente la nota. Ma se i due anni hanno cambiato Sabrina, in una persona migliore, lo stesso non si può dire di David, che è rimasto il solito scansafatiche, piacione e playboy.

Sabrina film 1

La Sabrina post-Parigi, è perfetta per Linus (Humphrey Bogart), il fratello maggiore di David; scontroso, il perfetto uomo d’affari, impeccabile nel lavoro, più impacciato nella vita, perfetto nel gestire tutti i tipi d’affari, tranne quelli di cuore.

Il viaggio a Parigi, in fin dei conti, è un viaggio metaforico, perché Sabrina, prima di tutto, compie un viaggio dentro se stessa, che l’aiuterà a capire chi è, cosa vuole, cosa pretende. Risposte, queste, che tutti cerchiamo, e che per ottenerle ci vuole davvero lungo “viaggio” , in quello che potremmo considerare più un safari nella giungla, piuttosto che ad un viaggio in un comodo resort. Perché la stabilità, la sicurezza, il raggiungere un certo equilibrio, sono essenziali per non fuggire la vita, come riesce Sabrina.

Emozionatevi e sognate vedendo il film Sabrina; e se proprio non potete fare a meno dei colori, c’è la versione del 1995 diretta da Sydney Pollack, con Julia Ormond nei panni di Sabrina e Harrison Ford nei panni di Linus, che è ugualmente bella.

Carmen Sassanelli

Il film Sabrina

sabrina audrey hepburn

Regista: Billy Wilder

Interpreti: Audrey Hepburn, Humphrey Bogart e William Holden

Durata: 112 minuti

Data di uscita: 1954