Romeo e giulietta intramontabile classico

romeoegiulietta  1“Vedrai, arriverà il giorno in cui sorrideremo del tormento di oggi “

Pensando alle più belle storie d’amore, ce ne vengono in mente tante: “Love Story“, “Cime Tempestose”, “Orgoglio e Pregiudizio“, “Jane Eyre“….E tante e tante e tante e tante altre.

Ma la storia d’amore per eccellenza, quella più conosciuta, quella che pere la prima volta ci ha fatto piangere fiumi e fiumi di lacrime, che ci ha lascito col fiato sospeso e con il cuore che batteva all’impazzata è: “Romeo e Giulietta“.

 

Romeo e Giulietta“, come tutti saprete, è una tragedia di William Shakespeare, composta alla fine del 500, e che narra la storia di un amore ideale ma contrastato e malaccetto dalle famiglie dei giovani innamorati.

Ce ne sono state tante di trasposizioni cinematografiche di questa celebre storia o, comunque, chiaramente ispirata al dramma, come: “West Side Story”.

“Shakespeare in Love”, vincitore di 7 premi oscar, invece, racconta la storia d’amore di William Shakespeare con Lady Viola, nata e vissuta proprio durante la stesura di “Romeo Giulietta“.

romeo giulietta3romeo giulietta5

Il film di Baz Luhrmann “Romeo + Giulietta” ripropone il classico shakespeariano trasposto e ambientato nella Los Angeles degli anni 90.

Il “Romeo e Giulietta che vi propongo, è quello del 1968, diretto da Franco Zeffirelli, che girò questo film in lingua inglese.

 

Inizialmente fu chiesto a Paul McCartney di interpretare Romeo, che però rifiutò e la scelta ricadde su quello che poi è il vero protagonista del film, Leonard Whiting.

Anche per il ruolo di Giulietta, Olivia Hussey, non fu la prima scelta, ritenuta troppo robusta da Zeffirelli, gli fu proibito di mangiare pasta durante la lavorazione.

Leonard Whiting e Olivia Hussey, rispettivamente 17 e 16 anni all’epoca del film, recitarono una scena di nudo nel film che fece molto discutere, proprio per la giovane età dei due attori.

E se Leonard Whiting, vi ricorda qualcuno, o meglio la sua voce vi ricorda qualcuno, non vi sbagliate, perché, fu un giovanissimo Giancarlo Giannini a doppiarlo in italiano.

romeo giuliettaromeoegiulietta

Nonostante Shakespeare, ambienta la sua tragedia a Verona, tutte le scene del film di Zeffirelli sono ambientate in altre città d’Italia, come Toscana ed Umbria, mentre di Verona c’è pochissimo, solo una scena che riprende tutto il centro storico, all’inizio del film.

La colonna sonora è stata affidata al talento di Nino Rota, vincitore di innumerevoli premi, come: David di Donatello, Golden Globe, Bafta.

E vincitore della più ambita statuetta, l’oscar, nel 1975, per aver composto la colonna sonora del “Il padrino parte seconda”.

Romeo Montecchi, per chi non conoscesse già la storia, conosce in un ballo in maschera organizzato dalla famiglia Capuleti, la bella e giovane Giulietta.

La famiglia Montecchi e quella dei Capuleti sono acerrime nemiche, quindi, l’amore tra i due ragazzi non può durare a lungo.

Dopo la famosa scena del balcone i due decidono di sposarsi in segreto il giorno seguente.

Padre Lorenzo li sposa, ma questa felicità non dura a lungo, perché, Romeo per vendicare la morte del suo amico Mercuzio, sfida in duello e uccide Tebaldo, il cugino di Giulietta.

Il principe di Verona esilia Romeo, che dopo aver trascorso una notte d’amore con Giulietta lascia Verona.

Giulietta disperata, chiede aiuto a padre Lorenzo, che organizza una messa in scena, gli fa bere una pozione che la fa sembrare morta.

Romeo sapendo della morte, e non del piano, di Giulietta si reca sulla tomba dell’amata per dargli l’ultimo saluto, beve una fiala di veleno e muore.

Giulietta quando si risveglia vede il suo Romeo morto e decide di uccidersi con il pugnale del suo amato.

Solo la morte dei giovani innamorati, porta la riconciliazione tra le due famiglie.

Il film è bellissimo, e il marchio di fabbrica di Zeffirelli, lo rende inconfondibile.

Care lettrici di pensorosa, recuperate il film di “Romeo e Giulietta”, e gustatevelo, dopo, ovviamente, aver fatto una bella scorta di kleenex.

Carmen Sassanelli

 

 

Romeo e Giulietta

Regia: Franco Zeffirelli

Interpreti: Leonard Whiting e Olivia Hussey

Genere: drammatico

Durata: 138 minuti

Data di uscita: 1968