Principi e Principesse nel finto paese lontano

Principi e Principesse Siamo tutti cresciuti appiccicati davanti al video sognando ad occhi aperti assieme a cartoni della Walt Disney immaginando di vivere come i protagonisti di queste vicende, chi desiderava la scarpetta di cenerentola, i capelli di Aurora, la coda di Ariel oppure la forza di Hercules, abbiamo sentito tante volte la frase “..e vissero per sempre felice & contenti” e ci siamo immaginati di vivere una favola anche noi senza distinguere la realtà.

Ora invece si sente la scema in minigonna di turno che in televisione alla domanda”sei fidanzata?” sfodera un sorriso ebete, si abbassa facendo vedere i meloni siliconati a con una voce stridula dice “no,aspetto il principe azzurro!“, ecco una risposta che mi fa venire la pelle d’oca e la voglia di picchiarla con una clava, nel frattempo passa da un letto all’altro però lei aspetta il cavallo bianco, il principe, lo scudiero e tutto il suo entourage.
Io non credo esista l’amore perfetto, due persone non saranno mai perfettamente in simbiosi, ci dovrà essere per forza qualcosa che non faccia combaciare queste due metà in tutti i loro lati, anche una minima cosa, la più piccola diversità rende comunque la coppia una coppia.
Se vediamo due persone litigare anche più volte alla settimana questo non significa che non si amino e che non si vogliano bene, al contrario significa che vogliono stare insieme ma che hanno uno scambio di opinioni anche piuttosto forte, magari non scendono a compromessi però il carattere è carattere, non si può totalmente cambiare per una persona.
Litigare è anche un modo per mettere un pò di pepe nella storia che altrimenti sarebbe tutta rosa e fiori e a mio avviso passato qualche tempo anche noiosa, litigare fa bene perchè poi si fa pace, ci si sdraia su un divano accoccolati e… ci si lega ancora di più! Non sto parlando dei casi estremi, di quelli che alzano troppo la voce, ma di quei litigi che ti fanno sì innervosire da morire ma che movimentano il tutto.
Perchè tutti crediamo che la coppia perfetta non debba litigare ma solo dire “amore,mi passi il sale?“, “si amore che ti passo il sale!” “arrivo in ritardo amore ti amo tanto zuccherino mio sei la mia vita e la mia gioia di vivere!“, così parlano le “attrici” di Cento Vetrine e i tronisti che devono dimostrare di amare anche altre persone oltre al loro ego e Maria De Filippi.
Solo nelle favole non si litiga, lui prende in braccio la principessa prima di entrare in casa al posto di accendere subito la televisione per vedere la partita di calcio, solo nelle favole lei fa scendere la treccia dalla torre e preferisce ripagare il parrucchiere piuttosto che far fare due scalini al principe azzurro.  Ora le cose sono cambiate ma non cambia il nostro modo di idealizzare le cose, se la persona che abbiamo accanto ci fa star bene ma non è quel che descrive l’essere “il principe azzurro” perchè dobbiamo pensare che non potrà starci vicino per il resto della nostra vita? Mi piace pensare che anche nelle favole dopo quel “..e vissero felice e contenti” succeda che il principe arrabbiato con la principessa prenda le redini del cavallo per farsi un giro e sfogarsi tornando a fare pace con lei in lacrime e dispiaciuta delle sue paranoie strane.
Mi piace anche pensare che esista una principessa che al posto di stare nella sua torre tutto il giorno aspettando il suo lui, sia felice della sua vita e non pensi che la felicità arrivi quando un cavallo bianco incrocerà il suo percorso, una principessa single, perchè non ci sono favole su di loro? Mi sembra un pò eccessivo pensare che ad ognuno per forza debba concidere qualcun altro, è sicuramente un bellissimo pensiero ma non deve diventare una regola.
Tutto questo per dire che è bello vivere una relazione senza farsi troppe domande del tipo “sarà la mia anima gemella?” oppure “sarà la persona con cui davvero sarò felice?“, queste sono domande per i test di Cosmopolitan non per una persona che ha voglia di godersi l’amore dato e ricevuto, è bello viversi l’attimo perchè noi sappiamo bene che il cuore e la mente sono due metà che difficilmente interagiscono.
Non bisogna pensare che il litigio sminuisca l’amore, quelle coppie tutte bacetti e succhiotti dopo un pò sfioriscono e diventano monotone, meglio farsi una bella litigata con successiva nottata a sfogarsi con l’amico e poi riappacificarsi.
Avere accanto una persona che ti ama è già una cosa stupenda e non basta una paranoia o un litigio per spegnere la fiamma (nei limiti però!), avrò detto tante cose sbagliate e mi aspetto una denuncia dalla redattrice di Top Girl che sull’idea di “principe azzurro” vendono milioni di copie ma esprimo una mia opinione sapendo di essere appoggiato da qualcuno che sopporto e mi sopporta.

 

 

Lorenzo Bises