Ortensia di Piossasco

Ortensia di Piossasco visse sul finire del XIV secolo. Era la moglie del conte di Rivara e Governatore di Pinerolo Carlo. Di lei, della sua vita si sa ben poco: le cronache la tramandano come una donna intelligente, forte e molto attiva tanto da

collaborare spesso con il marito e quando lui si assentava per questioni lavorative, lei lo sostituiva. Memorabile fu la notte del 25 settembre 1592 quando, Ortensia, dando subito l’allarme, riuscì a sventare un assalto ai bastioni della città da parte delle truppe francesi capitanate dal generale Ledisguiéres. Secondo la tradizione, infatti, fu proprio lei ad accendere i cannoni diventando così un’eroina. Da qui iniziarono a essere tramandati svariati aneddoti sulla sua figura. Tra questi si narra che un uomo dopo aver preso in giro Ortensia, screditandone la fama, venne fulminato, dacapitato ed esposto al pubblico disprezzo.

 

Oggi la memoria di questa nobile donna è onorata da una strada a Pinerolo.

 

Cristina Pierangeli