Nightmare before christmas

nightmare before christmas“Visioni di panettoni moltiplicate per castagne sul fuoco, divise per radice quadrata di 25 dicembre, più Babbo Natale = Natale”

Non c’è niente di più magico del natale; le luci, le decorazioni, la corsa ai regali, l’aria che profuma di caldarroste e dolci; ma anche noi ci sentiamo diversi, siamo più spensierati e più felici.

E se di solito i film sono un espediente per evadere, per distrarci dalla solita routine, quando arriva il Natale è un piacere guardare quelle pellicole che ci ricordano ancora di più questa festività, e avvolte, si ritorna bambini e ci si riguarda con gioia i cartoni animati della nostra infanzia.

E per questo vi propongo, un film d’animazione, noto a tutti, che ha avuto talmente tanto successo, da diventare un brand e un must have.

Sto parlando di “Nightmare Before Christmas” . Un film d’animazione voluto fortemente da Tim Burton, che oltre ad idearlo l’ha prodotto, in seguito al successo avuto, dai due “Batman”, dell’89 e del 92, e grazie al successo del film, che ha lanciato Johnny Depp nell’olimpo Hollywoodiano, “Edward mani di forbice”.

Una storia dalle atmosfere dark, una sfida che sembrava impossibile, che si è trasformato in un grande successo, amato da adulti e bambini.

La tecnica utilizzata per “Nightmare Before Christmas” è chiamata “Frame By Frame”, ovvero, i pupazzi sono mossi di fotogramma in fotogramma; tecnica utilizzata, successivamente, da Burton anche per “La Sposa Cadavere”.

Il protagonista del film è Jack The Skeleton; e chi avrebbe mai pensato che uno scheletro potesse diventare talmente popolare, che nonostante siano passati quasi vent’anni (il film è del 1993), i bambini di mezzo mondo, hanno un peluche o qualche altro gadget che lo ritrae.

nightmare before christmas5nightmare before chritmas 3

Jack è l’idolo del paese di Halloween, il paese dei vampiri, dei lupi mannari e delle streghe, una sera mentre passeggia in un bosco con zero, il suo cane fantasma, scova un gruppo di alberi, che recano sul tronco una porta, ogni porta ha un disegno diverso e Jack resta affascinato da quello che ha disegnato l’albero di natale; aprendo la porta viene risucchiato nel mondo del natale.

Un mondo magico, fatto di colori, a differenza di quello di Halloween che è bianco e nero, di marshmallow, di dolci, di lecca lecca, di neve, ma soprattutto dove vi è la casa e la fabbrica di Babbo Natale.

Questo fa nascere in Jack il desiderio di sostituirsi a Babbo Natale e di portare i doni, a tutti i bambini del mondo, ma soprattutto desidera fabbricare egli stesso tutti i giocattoli.

La colonna sonora è stata composta da Danny Elfman, collaboratore da sempre di Burton, che proprio per le musiche di “Nightmare Before Christmas“, fu nominata ai Golden Globe nel 1993.

Nightmare Before Christmas” è un film che piace e ti fa sorridere anche la centesima volta che lo rivedi, di certo è un film singolare , non è il solito film di natale, è cupo e gotico, tipico dello stile di Tim Burton; ma d’altronde chi non si è mai sentito come Jack, stanco della solita vita, con tante aspirazioni che vengono infrante, o con il desiderio di fare qualcosa di positivo e di buono, mentre si riesce nell’esatto opposto.

Come vedete “Nightmare Before Christmas” è un film che diverte, ma fa anche pensare…..Buona Visione!!!!

Carmen Sassanelli

Nightmare before christmas

nightmare before christmas  2

Regia: Henry Selick

Anno: 1993

Durata: 75 minuti