Il film di Le pagine della nostra vita

Le pagine della nostra vita cover locandina“L’amore più bello è quello che risveglia l’anima e che ci fa desiderare di arrivare più in alto, quello che incendia il nostro cuore e porta la pace nella nostra mente.
Questo è quello che tu mi hai dato ed è quello che speravo di darti per sempre”

Un dolce saluto care lettrici di pensorosa, il film che vi propongo questa settimana è: Le pagine della nostra vita”.

Nicholas Sparks, giovane scrittore (ha solo 47 anni) statunitense, è stato l’artefice dei romanzi di maggiore successo nel mondo, e dai quali sono stati tratti film campioni di incassi ( “Le parole che non ti ho detto”, “I passi dell’amore”, “ Come un uragano”, “Dear John”, “The last song”, “Ho cercato il tuo nome”).

Le pagine della nostra vita” è tratto dal secondo romanzo, pubblicato nel 1996, di Sparks, “ The Notebook” , e narra la storia d’amore tra Noah Calhoun e Allie Hamilton.

pagine della nostra vita 2pagine della nostra vita

In una casa di cura un anziano (James Garner) legge ad una donna ricoverata (Gena Rowlands), affetta dall’Alzheimer, la bellissima storia d’amore tra due giovanissimi ragazzi, Noah ed Allie.

Allie (Rachel Mcadams) una ricca ragazza di città, con il mondo ai suoi piedi, conosce in vacanza un operaio, alla diffidenza iniziale, Allie cederà all’insistente corte di Noah (Ryan Gosling).

I due sono pazzi l’uno dell’altro, e nonostante la giovane età il loro amore è vero e puro.

Ma la famiglia di lei, non accetta questa storia, Noah è un “pezzente” in confronto ad Allie, e finirà per dividere i due ragazzi.

Passano in fretta gli anni ed Allie conosce Lon Hammond Jr, rampollo di una facoltosa famiglia, che gli chiede di sposarla.

Lei è felice della proposta di matrimonio, ma non riesce ad esserlo completamente, perché, mentre guarda Lon rivede il viso di Noah.

pagine della nostra vita3pagine della nostra vita4

Allie, casualmente legge un articolo su Noah, che aveva restaurato una vecchia casa (la casa che 7 anni prima glia aveva promesso di comprare e aggiustare per loro), così Allie decide di ritornare a New Bern.

Il legame tra i due non si è mai spezzo e non appena si rivedono riscoppia la passione.

Ma questa storia che l’anziano legge alla donna affetta da Alzheimer è frutto di invenzione o vera?

Non vi svelo altro, anche se so che la maggior parte di voi ha già visto questo bellissimo film.

Il regista de “Le pagine della nostra vita” è Nick Cassavetes, figlio del celebre attore e regista indipendente John Cassavetes, e della famosissima attrice Gena Rowlands, che proprio nel “Le pagine della nostra vita interpreta la donna affetta dall’ Alzheimer.

Le pagine della nostra vita”, ha ricoperto di fama due bravissima attori come Ryan Gosling e Rachel Mcadams, che proprio come Allie e Noah si sono innamorati follemente l’uno dell’altro e che gli ha fatto vincere l’ MTV Movie Awards 2005 come Miglior bacio proprio per questo film (la loro storia è durata quasi 4 anni).

Gli abiti, le pieghe anni trenta, e quella eleganza tipica di quegli anni scomparsa per lasciare il posto alla volgarità, danno al film quell’autenticità che altrimenti non avrebbe.

Perfetto anche il contrasto tra la campagna, così tranquilla e con i suoi bellissimi tramonti e la vita frenetica della città che non permette di coltivare le proprie passioni, come accade ad Allie che smette di dipingere.

Magica anche la colonna sonora, composta da un grande classico della musica statunitense, “I’ll Be Seeing You”, interpretata sia da Billie Holiday che Jimmy Durante.

“Le pagine della nostra vita è uno di quei film che non ti stancheresti mai di vedere, e che è, sempre in grado di emozionarti, come la prima volta.

Quindi ragazze gustatevi per la milionesima volta questo film super romantico, in grado di farvi scendere una lacrimuccia ogni volta che lo vedete.

Carmen Sassanelli

 

Le Pagine della nostra vita

 

Titolo originale: “The Notebook”

Regia: Nick Cassavetes

Interpreti: Ryan Gosling, Rachel Mcadams, Gena Rowlands e James Garner

Durata: 123 minuti

Data di uscita: 24 giugno 2005