Nel limbo di Rosamund Lupton

nel limbo di rosamund lupton

Dopo Sorella, in cui esaminava il rapporto tra due sorelle in chiave thriller, tra misteri e cose non dette, Rosamund Lupton torna con un nuovo romanzo, che in Gran Bretagna ha già raggiunto successo e consensi, Nel limbo, un thriller ma non solo, incentrato su un altro legame al femminile, quello tra madre e figlia.

Grace è una quarantenne con un marito di successo, Mike, e due figli che adora, Adam di otto anni, affascinato da fiabe e leggende, e la bellissima Jenny, di sedici anni, forse con un comportamento già troppo adulto per la sua età. In una bella giornata di fine maggio in cui è in programma una festa nella scuola dei suoi figli scoppia un incendio: Adam si salva ma Jenny è intrappolata dentro, e Grace si butta all’interno dell’edificio per salvarla.

Grace si troverà in una dimensione tra vita e morte, mentre il suo corpo giace in ospedale in coma, accanto alla figlia che ha riportato gravi ustioni e ha bisogno di un trapianto di cuore, incontrando ancora Jenny in questo non luogo da cui solo una di loro potrà tornare e cercando di indagare sul fatto che l’incendio è doloso, forse provocato da qualcuno che voleva fare deliberatamente del male a Jenny, intorno alla quale si è scatenata troppa gelosia e che era stata già vittima di stalking postale.

Il giallo e il thriller sono due generi che piacciono sempre, proprio perché sanno sempre rinnovarsi, parlando del tema sempre attuale della ricerca della verità, risultando efficaci in tutte le ambientazioni (qui siamo in un piccolo centro inglese, capace come spesso succede di nascondere doppie verità), capaci di parlare di altri argomenti, delle passioni umane, dell’invidia, dell’amore, del sacrificio.

Nel limbo di Rosamund Lupton risulta subito piuttosto originale come costruzione di storia, con un’indagine condotta nel mondo reale da Sarah, zia di Jenny e poliziotta, e nel mondo astrale da Grace, che non vuole andarsene senza aver capito cosa e perché è successo a sua figlia, e quali pericoli può ancora affrontare.

Nel limbo è un thriller, certo, con un mistero che si dipana pian piano e fatti precedenti misteriosi e delittuosi che emergono ma è anche un inno all’amore per i propri cari, senza il quale la vita non avrebbe senso, oltre che una speranza per una vita dopo la morte o fra la vita e la morte, quella che si trova a vivere Grace.

Nel limbo di Rosamund Lupton è un libro intrigante, che conferma un talento già emerso, capace di appassionare come le migliori storie di indagine poliziesca, di portare nell’animo umano tra passioni e grandezze, di commuovere di fronte all’ineluttabilità di un destino, dopo aver fatto affezionare ai suoi personaggi.

Per chi cerca il giallo o il thriller ma con angolazioni insolite.

Nel limbo, Rosamund Lupton, Giano

 

 

 

Elena Romanello