Epilogo: C’era una donna 24 ore & tacchi a spillo

C era una donna   24 ore e tacchi a spilloAppuntamento speciale con la rubrica letteraria di Pensorosa per un libro speciale a tutti gli effetti. Finalmente parliamo di C’era una donna – 24 ore & tacchi a spillo, il coronamento di un concorso letterario che ha visto: il portale di pensorosa, diciassette autori, ventitrè racconti, migliaia di lettori e la casa editrice edigiò impegnati in questo progetto per quasi un anno, fino all’ultimo “si stampi”.

C’era una donna – 24 ore & tacchi a spillo, edito dalla casa editrice edigiò nel novembre 2011, non è solo una raccolta di sedici racconti (i finalisti!), non sono solo sedici storie di donne innamorate, ferite, sognatrici o in carriera, è anche il sogno che si realizza per molti autori, che hanno visto per la prima volta il proprio nome in uno scaffale della libreria.

Cosa regalare a Natale? E’ sempre la stessa domanda ogni anno.

Per questo Natale fate un regalo originale, regalate una copia di C’era una donna – 24 ore & tacchi a spillo, un’antologia di racconti adatti a tutte le età, una raccolta di stralci di vita: dalle tematiche pesanti dell’aborto trattate nei racconti di Silvia Scibilia (la solitudine del viola) e di Flavia Ruggiero (Perchè mamma?), all’ironia dell’essere pronti per la fatidica “prima volta” di Laura Rosa (c’era una donna), dalla sensualità del racconto di Anna Maria Grippo (a fior di pelle) all’amore tenero, dolce e sofferente nei racconti di Manuela Carracciolo (il roseto e la donna del quadro), Valeria Vallese (amare), Laura Ruzickova (Il mio punto luce) e Enrico Arlandini (l’ultimo pensiero del mattino), dalla coscienza dell’essere donna di Raffaella Pellegrino (camminando e Me la caverò!) al guardare la vita con occhi diversi di Alessia Raguseo (lo sguardo del cuore). A questi aggiungiamo i racconti dei quattro vincitori del concorso letterario che, oltre la pubblicazione del proprio racconto nell’antologia, hanno vinto un contratto di pubblicazione con la casa editrice edigiò: Chiara Zanini con Profumo di Gardenia, Simona Latorrata con Nulla è difficile per chi ama, Flavia Ruggiero con Mi ha tradita e Ornella Lodin con Cenerentola Metropolitana.

Sedici racconti che tentano di racchiudere l’essenza di noi donne in poche pagine… dico bene “tentano” poichè noi donne siamo un arcobaleno di emozioni, un ventaglio di esperienze.

A parer nostro tutti i racconti erano degni di vincere questo concorso letterario, ma purtroppo andava fatta una scelta, e questa scelta l’avete fatta voi della giuria popolare, votando per un mese gli estratti che più vi avevano colpito ed emozionato.

Pensorosa vuole fare un regalo natalizio agli autori ed ai lettori pubblicando durante questo mese i racconti non presenti nell’antologia. Continuate a seguirci per scoprire ogni giorno una nuova magia letteraria.

C’era una donna – 24 ore & Tacchi a spillo è stata una scommessa nostra, della casa editrice Edigiò, che ci ha supportato sin dall’inizio, e di tutte le autrici e autori che hanno creduto in questo progetto. C’era una donna – 24 ore & tacchi a spillo è una scommessa vinta, che ci ha lasciato il gusto di scommettere ancora con un nuovo entusiasmante concorso Cenerentola con o senza principe.