Donne appassionate di Nuova Zelanda con Sarah Lark

il canto dei maoriLa Nuova Zelanda è un mondo agli antipodi, dagli ambienti diversissimi tra di loro, si passa dalla natura tropicale a montagne simili alle nostre Alpi, location ideale per storie fantastiche stile Il signore degli anelli, con una Storia recentissima, a partire dall’Ottocento.

L’autrice Sarah Lark, tedesca di origine e residente da anni in Spagna, ha lavorato per anni come accompagnatrice turistica ed è rimasta folgorata da questa terra di grandi contrasti, tanto da decidere di raccontare una saga al femminile ambientata lì, per raccontare questo mondo così lontano a partire dall’Ottocento.

Per chi adora leggere c’è da leccarsi le dita, visto che sono previsti ben cinque libri: i primi due, Nella terra della nuvola bianca e Il canto dei Maori sono già stati tradotti in italiano da Sonzogno e portano in questa terra ai confini del mondo, popolata da pionieri non galeotti come la relativamente vicina Australia, creando uno scontro di civiltà tra la rigida morale vittoriana e i più liberi Maori, anche loro immigrati lì dal Pacifico qualche secolo prima, e attaccati a quella terra di prati, rocce, fiumi, mare e cielo come i neo arrivati ma in maniera diversa.

Nella terra della nuvola bianca racconta le vicende delle due eroine ottocentesche Helen, governante in fuga dall’Inghilterra per un avvenire migliore, e Gwynera, ereditiera che non sopporta le restrizioni della sua madre patria, che partono per la Nuova Zelanda per sposarsi con due uomini che nemmeno conoscono, incontro ad un destino che riserverà loro gioie e dolori di ogni genere, in una società ancora pervasa di maschilismo ma con orizzonti naturali e di vita smisurati.

il canto dei maorinella terra della nuvola bianca

Il canto dei Maori salta una generazione, raccontando le vicende parallele e intrecciate delle nipoti di Helen e Gwynera, Elaine, dolce ma volitiva, pronta a ribellarsi ad una vita senza amore, e Kira, sospesa tra due culture, quella occidentale e quella Maori, capace di creare problemi sentimentali a Elaine ma anche a mollare tutto per seguire la propria vocazione artistica.

Sarah Lark porta in un mondo del passato ricostruito minuziosamente e in un Paese di cui si conosce comunque poco, tra amori, passioni ma anche voglia al femminile di costruire la propria vita e inseguire la propria libertà. Ci sono echi di Via col vento di Margareth Mitchell, ma anche di best-seller oceanici come Uccelli di rovo di Colleen Mc Collough e Così scorre il fiume di Nancy Cato, ma comunque l’autrice sa costruire vicende appassionanti in un Paese di cui si è innamorata per lavoro e di cui ha voluto appronfondire il passato.

Da leggere in attesa dei propri capitoli.

Nella terra della nuvola bianca, Sarah Lark, Sonzogno

Il canto dei Maori, Sarah Lark, Sonzogno

 

Elena Romanello