C’era una donna: “estratto 9”

altEstratto 9

Trovarsi tutte le mattine nello stesso posto, alla stessa ora, sfocia nell’incontro

delle solite facce, in un fugace scambio di sguardi o saluti frettolosi.

Quando due occhi si soffermano su di noi, possiamo pensare di

avere qualcosa fuori posto, una macchia sul vestito oppure,

ancora ottenebrati dal sonno, siamo usciti con il pigiama addosso.

Se, una dopo l’altra, eliminiamo tutte queste ipotesi, rimane solo

la curiosità.

La curiosità si chiamava Martina, un nome breve lungo un anno,

il tempo trascorso all’incirca prima di sentirglielo pronunciare.

 

 

 

 

 

p.s. Gli estratti sono pubblicati in forma anonima (senza titolo ne autore) al fine di rendere più oggettiva la valutazione da parte della giuria popolare.