C’era una donna: “Estratto 21”

estratto 21Estratto 21

Cara coscienza di giovane donna qual è il mio destino, qual è il mio scopo sulla terra?

Ognuno si sente realizzato facendo ciò che più gli piace, ebbene io non mi sono mai sentita più realizzata in qualsiasi altra situazione, che nell’amare. Mi sentivo completa, serena. Posso addirittura parlare di uno stato di beatitudine nell’amare. Per me non esiste nulla di più appagante di amare. Amare di un amore qualsiasi, di un amore fraterno, un amore maturo, un amore passionale, un amore materno.

 

 

 

 

 

p.s. Gli estratti sono pubblicati in forma anonima (senza titolo ne autore) al fine di rendere più oggettiva la valutazione da parte della giuria popolare.