Amber e Angelica, il ritorno delle eroine sexy e romantiche

romanzi rosa

Hanno appassionato e scandalizzato le nostre mamme e nonne con le loro avventure romanzesche, i loro amori appassionati e non certo casti, le ricostruzioni storiche dettagliate senza essere mai noiose: sono tornate Angelica ed Ambra, regine del romance storico tra gli anni Quaranta e gli anni Sessanta.

 

 

Amber di kathleen winsor

Ambra, o meglio Amber, fu il best-seller per antonomasia degli anni Quaranta, subito dopo Via col vento, scritto da Kathleen Winsor, giornalista e storica che si appassionò all’Inghilterra seicentesca della Restaurazione di Carlo II: storia di una ragazza di campagna che si ribella all’idea di una vita preordinata e bigotta e che si trasferisce a Londra sulle tracce di un soldato di cui si è innamorata, passando da amante in amante fino a giungere al re, parlava di piacere e prostituzione, rapporti illegittimi e aborti, sesso e passione, e fu messo al bando in numerosi Stati americani per i contenuti piccanti e letto più o meno di nascosto da studentesse e casalinghe, operaie ed impiegate che spesso sostituivano gli uomini al fronte. Trasposto per il grande schermo nel 1948 da un regista del calibro di Otto Preminger, Amber è riuscito in italiano per la Beat edizioni con una nuova traduzione e con la prefazione di Barbara Taylor Bradford, una delle autrici rosa contemporanee più amate, che ricorda l’impatto del personaggio sulla morigerata società durante e dopo la seconda guerra mondiale.

angelica di golon

Angelica, eroina tutta francese creata dai coniugi Anne e Serge Golon, grandissimo successo fino agli anni Ottanta grazie anche agli indubbiamente belli anche se poco fedeli film con Michèle Mercier e Robert Hossein, sta riuscendo oltralpe in una nuova edizione riscritta dalla stessa madame Anne, novantenne ormai, dopo che in passato un editore poco onesto gli portò via le stesure degli ultimi romanzi, snaturando la vicenda. Anne Golon darà una conclusione degna di questo nome alla saga dell’eroina che alla corte del Re Sole preferisce una vita avventurosa in cerca del grande amore della sua vita, il conte Joffrey de Peyrac, e ha anche dato l’ok per una serie di graphic novel. In parallelo Michèle Mercier, interprete sul grande schermo di Angelica e oggi tranquilla signora che vive da single a Cannes sulla Costa Azzurra, ha accettato di veder realizzato un documentario sulla sua vita privata e personale e sull’impatto di Angelica nella sua vita, Michèle Mercier l’insoumise. In attesa della riuscita dei libri di Angelica in italiano (ma sono già reperibili in francese), si può rivedere la serie cinematografica, rieditata in dvd dalla Cecchi Gori con un cofanetto, e vista anche in anni recentissimi in televisione. Si parla anche di un possibile remake cinematografico, anche se occorre andare cauti visti gli inevitabili confronti con una serie di film che sono ormai considerati di culto per più di una generazione.

Antenate del romance contemporaneo e delle varie eroine di Mary Balogh, Diana Gabaldon, Bertrice Small e altre, ma anche prime alfiere del girls power che oggi, antenate di protagoniste che vanno da Xena e Buffy alle pollastre di Sex and the city, Amber ed Angelica sono eroine che possono affascinare anche le ragazze e donne di oggi, tra avventure, amori e Storia, in mondi così lontani ma in fondo ancora così vicini a noi come pulsioni e aspirazioni.

Elena Romanello