Dieta dell’insalata 2 chili in una settimana

insalata dieta sanaIn questa estate torrida l’ultima cosa che si desidera è mettersi ai fornelli per preparare pasti salutari, molto meglio mangiare fuori, magari un tramezzino al volo o un bel gelato. E in men che non si dica ecco aumentare i centimetri e i chili sulla bilancia… eppure in fin dei conti che abbiamo mangiato di “male”?Forse tutto, o forse niente.

Insomma d’estate nella follia delle vacanze è difficilissimo mantenere un’alimentazione equilibrata che ci permetta di rimanere in forma senza particolari sacrifici.

Vi proponiamo quindi la dieta dell’insalata, una dieta fresca che vi permetterà di mangiare sia a casa che fuori, senza surriscaldarvi ai fornelli e senza soprattutto perdere la vostra linea. La dieta dell’insalata promette di far perdere fino a 2 chili in una settimana, quindi perché non tentare?

Anche per la dieta dell’insalata non dimenticate le 2 regole fondamentali di tutti i regimi alimentari equilibrati:

  1. Bere fino a 1,5 litri di acqua al giorno (no bevande gassate o alcolici)
  2. Camminare almeno mezzora al giorno o fare una attività fisica leggera ma costante.

 

Menù della dieta dell’insalata

Prima colazione: una tazza di the o un bicchiere di latte scremato macchiata con un po’ di caffè, una fetta biscottata integrale e un cucchiaino di miele o marmellata.

Primo Giorno:

Pranzo
250 g di insalata mista(ravanelli, carote, pomodori, peperoni 60 g di fagioli bianchi lessati, condita con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, erba cipollina aromi e poco sale, 40 g di pane integrale, 3-4 nespole o un frutto di stagione.

Cena
250 g di insalata multicolore con 130 g di tartare di ricciola marinata con erba cipollina e limone,macedonia con 1 pallina di gelato alla frutta.

 

Secondo Giorno:

Pranzo
200 g di insalata con valerianella e tarassacco, due cucchiai di mais e due patate medie, condita con vinagrette (un cucchiaio di senape due cucchiaini di olio extravergine d’oliva aceto di mele e succo di limone) erba cipollina aromi e poco sale quattro nespole.

Cena
250 g d’insalata di rucola, carote, pomodori, 130 g di petto di pollo, li sa a striscioline un cucchiaio d’olio extravergine emulsionato con un cucchiaio di senape o di salsa di soia, 150 g di frutta di stagione.

 

Terzo Giorno:

Pranzo
250 g di insalata verde con pomodori, carote, germogli, cavolini, 40 g d’orzo condita con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e poco sale. 200 g di frutta di stagione anche in macedonia, granita di pompelmo, anguria o limone.

Cena
200 g di insalata con fagiolini lessati, pomodori freschi, carote e verdura a piacere con 80 g di tofu due gallette di riso oppure di mais, 150 g di frutta fresca di stagione.

 

Quarto Giorno:

Pranzo
200 g di insalata mista multicolore, 40 g di pane integrale ai cereali, 200 g di frutta fresca di stagione.

Cena
200 g di insalata con peperoni, rucola, pomodori, ravanelli, carote, 130 g di carpaccio di tonno o salmone marinati in abbondante succo limone passate in padella con erbe aromatiche e tagliati a pezzetti, due cucchiaini di olio extravergine d’oliva emulsionati con un cucchiaio di salsa di soia, due pesche con succo di limone e foglioline di menta.

 

Quinto Giorno:

Pranzo
40-50 g di riso con insalata mista di verdure condita con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva , erba cipollina, basilico e poco sale, quattro albicocche.

Cena
200 g di insalata mista con tarassaco, sedano 100 g di polipo lessato, un cucchiaio di olio extravergine di limone, 150 g di pesche con succo di limone.

 

Sesto Giorno:

Pranzo
250 g di insalata mista con 30 g di germogli di grano o soia, due cucchiai di mais, una patata media, pomodori e ortaggi freschi a piacere, condita con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva  emulsionato con succo di pompelmo o limone, foglie di basilico o menta e poco sale, 40 g di pane integrale, due- tre albicocche.

Cena
250 g di insalata con valerianella, tarassaco, sedano e asparagi con due uova sode, erba cipollina, succo di limone, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, né in un basilico e poco sale, 150 g di macedonia di pesche.

 

Settimo Giorno:

Pranzo
250 di insalata multicolore, 40 g di pane toscano oppure integrale, 150 g di anguria.

Cena
250 g di insalata con lattuga, rucola, pomodorini, carote e 80 g di bresaola o di prosciutto crudo sgrassato, condita con un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva emulsionato con il succo di limone e poco sale, due gallette di riso o mais, 150 g di frutta di stagione.