Accorgimenti per rimanere in forma senza torture

rimanere in formaDimagrire, Dimagrire, Dimagrire!

Superata la pubertà sembra si questo il mantra di ogni donna, ogni tecnica è buona, ogni escamotage, ogni dieta è già stata provata, ma non basta solo dimagrire, la parte più difficile è mantenere la linea senza perdere il gusto della vita e della buona cucina.

Quindi perchè non seguire piccoli e semplici aggorgimenti per rimanere in forma senza inutili torture?

 

 

Se i consigli della Dieta senza dieta e trucchi per dimagrire senza dieta non vi sono bastati ecco qui degli altri utilissimi accorgimenti per rimanere in forma senza torture.

 

PICCOLI ACCORGIMENTI PER RIMANERE IN FORMA SENZA TORTURARSI

 

 

1) spuntini a base di Sedanorimanere in forma

Il sedano è l’unico alimento che contiene una quantità di kilocalorie inferiori alla quantità d’energia spesa per masticarlo e digerirlo. Quindi il Sedano è l’unico alimento che mangiato fa dimagrire!

D’ora in poi, quando i morsi della fame si fanno sentire, metteteli a tacere con il sedano… che bello mangiare dimagrendo.

 

 

rimanere in forma2) zuccherare con Zucchero di Canna

Al bando lo zucchero bianco. Lo zucchero bianco viene raffinato seguendo moltissimi processi chimici, dannosi alla nostra salute, alla salute dell’ambiente ed alla nostra linea.

Diffidate del fruttosio, dei dolcificanti e compagnia bella… avete idea di quante schifezze chimiche ci siano?

La vera svolta è lo zucchero di canna. Lo zucchero di canna presenta 360 calorie per 100 grammi di prodotto, quindi con un cucchiaino ne assumiamo 16, contro le 20 di ogni cucchiaino di zucchero bianco (392 per 100 g). In più, provare per credere, servono meno quantità di zucchero di canne per ottenere la stessa dolcificazione dello zucchero bianco.

E ditemi se questa non è la svolta!

 

 

3) Passeggiare per dimagrire.rimanere in forma

Al bando le auto, i motorini e tutti i mezzi di trasporto. Rimanere in forma significa anche essere ambientalisti!

Uno studio internazionale pubblicato sul Journal of Physical Activity & Health dimostra che per perdere peso e rimanere in forma una donna fra i 18 ed i 40 anni dovrebbe fare 12000 passi al giorno, fra i 40 e i 50 11000 e poi solo 10000 andando avanti con l’età.

Vi sembrano assurdamente troppi? Vi sorprenderà sapere che non è così. Dotatevi di un comodo conta passi ed iniziate a misurare in una giornata tipo quanti passi fate, e poi giorno dopo giorno provate ad aumentare. Andare a trovare un’amica al posto di inchiodarsi davanti al pc, fare una passeggiata piuttosto che guardare la tv possono essere degli accorgimenti, ma anche imparare a cercare parcheggio un po’ più lontano dalla nostra meta ci aiuterà a guadagnare passi e ridurre stress.

 

 

rimanere in forma4)Fare una visita specialistica dall’allergologo.

A volte siamo intolleranti ad alcuni alimenti senza saperlo. Non è un’intolleranza visibile, non ci gonfiamo come palloni o diventiamo rosso pomodoro, ma il nostro intestino manifesta difficoltà a digerire, per cui questi alimenti rimangono nel nostro corpo più a lungo del dovuto, e più a lungo rimangono più vengono assorbiti. Una semplice visita dall’allergologo può aiutarci a scoprire le nostre intolleranze alimentari e con qualche piccolo accorgimento nei menù quotidiani potremo riscoprire davvero il piacere della tavola.

 

 

 

5) niente acqua… a pranzorimanere in forma

Contrariamente a quello che dovremmo fare durante tutta la giornata, ovvero assumere circa 2 litri di liquidi al giorno, durante il pranzo è sconsigliabile bere più di un bicchiere. L’acqua infatti diluisce gli alimenti, aumentandone la massa totale ed aumentando il loro tempo di permanenza nel nostro intestino. Tempo di permanenza allungato, significa maggior assorbimento di nutrienti e quindi più calorie assorbite.

 

 

 

 

rimanere in forma6) Ricotta for ever

La ricotta o il formaggio fresco in fiocchi (tipo Yocca) è senza dubbio un ottimo sostituto di formaggi come philadelphia, mozzarelle, asiago, l’emmenthal. A parità di quantità in grammi la ricotta fornisce un apporto calorico inferiore. Quindi per una volta possiamo aumentare la quantità riducendo le calorie!

 

 

 

rimanere in forma7) una zuppa calda per iniziare

Con l’arrivo dell’inverno questo è uno dei consigli che più preferisco. Iniziare il pasto con una zuppa calda (possibilmente non creme…) faciliterà il raggiungimento del senso di sazietà, aiutandoci a mantenere un ottimo controllo di quantità e calorie durante il pasto.

 

 

 

 

rimanere in forma8) Bandire il sale.

Al pari dello zucchero il sale, per chi vuole rimanere in forma è classificato “il demonio”. Oltre ad una mera questione di dieta, il sale influisce anche sulla pressione. Se non siete soggetti a bassa pressione, evitate di salare eccessivamente gli alimenti. Vi basterà ridurre di poco la quantità di sale ad ogni pasto e non vi accorgerete neanche del cambiamento, ma il vostro corpo vi ringrazierà. Inoltre un’assunzione eccessiva di sale favorisce la formazione dei crateri sulle cosce chiamati “cellulite”.

 

 

9)Evitare il consumo di alcool

rimanere in formaQuando ho scoperto quante calorie assumesse il mio corpo per un bicchiere di vino ci sono rimasta quasi secca. Avrei potuto abbuffarmi di cioccolato e godermi un buon gelato senza ottenere un risultato così devastante. L’abuso di alcool inoltre crea problemi al nostro organismo, in primis il fegato, per cui ridurlo o eniminarlo dalla nostra dieta quotidiana non può che fare bene.

Giusto per farvi un’idea ecco riportati i valori calorici dell’alcool in base alla bevanda prescelta.

1 bicchiere di vino rosso a 10° (150 ml) = 82 Kcal
1 bicchiere di vino bianco a 11° (150 ml) = 105 Kcal
1 bicchiere di moscato (150 ml) = 240 Kcal
1 bicchiere di champagne (150 ml) = 105 a 180 Kcal (da brut a secco)
1 birra (330 ml) = 125 a 200 Kcal
1 Martini (80 ml) = 128 Kcal

 

rimanere in forma10) W la colazione

La colazione è forse uno dei pasti più sottovalutato. Da sempre associata alla famiglia mulino bianco che di tempo da perdere la mattina ne ha a bizzeffe, la colazione è quasi sempre il primo pasto soppresso nelle nostre vite sempre più frenetiche.

Bene da oggi si cambia filosofia. Fare una colazione abbondante ed equilibrata ci aiuta a partire meglio la mattina e ci fornisce energie sufficienti per la nostra giornata. Fare una buona colazione ridurrà la possibilità di avere crampi a metà mattina e di buttarci sulla prima merendina che passa, o di arrivare all’ora di pranzo pronte a mangiarci anche il tavolo.