A ciascuna il suo taglio

Alle donne, si sa, piace cambiare e seguire la moda, ma quando si tratta di capelli, sono poche le “coraggiose” che riescono a variare il proprio look. I capelli esprimono femminilità, sono un’arma di seduzione e non è semplice trovare il taglio giusto.

Infatti per scegliere il look più adatto bisogna tener conto della forma del viso, della tipologia del capello, dei tratti somatici, della corporatura e dell’età. Ecco perchè è importante affidarsi a persone qualificate.

Se si ha un viso ovale e dei lineamenti non proprio perfetti è meglio

optare per un taglio medio liscio, ma anche con un pò di volume. Avete un viso tondo? Meglio un taglio lungo e liscio con una scalatura lunga. Per chi ha un mento pronunciato ideale è un taglio medio-lungo con onde che danno morbidezza addolcendo i tratti. Se avete la mascella larga è sconsigliata la frangia. Altro fattore importante è la corporatura: se si hanno le spalle larghe via libera a un taglio medio-lungo e voluminoso, nel caso contrario (spalle strette) sono indicati tagli corti o medi. Se si è minute, sono consigliati i tagli corti perchè slanciano, ma se di darci proprio non si ha voglia è meglio optare per una coda o uno chignon. Per la classica donna mediterranea, quindi formosa, è ottimo il taglio lungo sia liscio che ondulato. Da non sottovalutare è anche la questione dell’età. Le donne sotto i 50 anni possono permettersi qualsiasi taglio (rispettando sempre le proporzioni), per le over 50 sono consigliati tagli medio-corti che possano addolcire il viso. Il 2010 per fortuna offre un’ampia e svariata gamma di tagli … e chissà che anche le più metodiche e abotudinarie non decidano di cambiare testa!

 

 

Cristina Pierangeli